ADOTTAUNBULL DIVENTA SITO...CI TROVATE SU WWW.ADOTTAUNBULL.ORG

Gestione richieste
Vi ricordiamo che AdottaunBull non segue le richieste di cani. Il nuovo database è semplicissimo da utilizzare, potete/dovete cercarlo da soli! Tutte le richieste verranno cestinate senza ricevere risposta.

Nuovi inserimenti, cani adottati, cani deceduti
Sono finalmente attive lo spazio EVENTI (dove troverete tutti gli aggiornamenti sul sito) e la SHOUTBOX nella homepage del sito. Potrete quindi sapere tutte le novità di adottaunbull.org ed interagire con noi e con gli altri utenti del sito.

Articoli ed iniziative
Verranno pubblicati sul Forum AuB (http://forumaub.forumattivo.com) in un'apposita sezione.

Cani pericolosi, AuBulli crescono, testimonianze, foto
Potrete postarli voi stessi nel Forum AuB, nella sezione dedicata alla razza (se non vedete un'area dedicata, mandatemi mail e la creerò appositamente).

Vi ricordo le mail per contattarci: demi@adottaunbull.org e elena@adottaunbull.org.

sabato 6 settembre 1997

Vivere con...UN INCROCIO MOLOSSO/TTB



Ho visto un salamotto tigrato, con occhioni languidi, tutto abbandonato in braccio a quell’omone! Cercava famiglia, l’ultimo della cucciolata. Ho visto solo quello, non ho visto un cane potenzialmente pericoloso, non ho visto un cucciolo figlio di un cane corso (madre) e di un mix boxer-pitbull (padre), ho incontrato Salsiccia (ora Brutus) e non ho resistito. In quel periodo aspettavo di trovare il cane giusto per noi: femmina, taglia piccola, abbandonata e bisognosa..dovevo solo aspettare l’imminente trasloco. Aveva due mesi e mezzo, già 10 kg, con delle zampe da elefantino che non facevano che presagire una stazza non indifferente e tutti che mi ammonivano: un tris di molossi, ma cosa stai facendo, che fine faranno i tuoi furetti..Già, le piccole pesti che avrebbero dovuto dividere la LORO casa con lui, chissà che fine avrebbero fatto..Un cane ingestibile, un cane pericoloso..Ma mi consolavano i consigli di un amico, allevatore amatoriale di corsi e.. di furetti: SOCIALIZZARE, parola d’ordine, socializzare!
Brutus è cresciuto, ora è 41 kg, ha tre anni ed è il nostro cane mutanda (nel senso che potendo, ti vivrebbe addosso come una mutanda!) ma anche un ottimo compagno di giochi per i furetti (e di cuccia anche se non riesce a farsi una ragione del fatto che non entra tutto nella cuccia per gatti assieme a loro!) ed è una via di mezzo fra un fratello ed un tappeto giochi multiattività per il cucciolo umano di 15 mesi che nel frattempo si è aggiunto alla famiglia. Brutus ha istinto predatorio zero, al di là dei suoi piccoli amici di casa (furetti e bimbo o la bassottina dei nonni che lo taglieggia), l’ho visto giocare delicatamente con rane, insetti e raccogliere e consegnarmi con grazia uccellini caduti dal nido, con quella mascella capace di sgretolare in pochi secondi rami, pigne e ginocchi di bue. Brutus si accoccola fiducioso addosso a chiunque gli offra due carezze anche per strada, è felice per tutti gli ospiti che vengono in casa (a quattro o due zampe), delira per un’oretta in area cani..E’ felice di quel pupetto che si è aggiunto in famiglia, perché non è mai stato escluso, anzi! Da quando c’è Pietro prende coccole in più, per un bel po’ si è goduto la mamma a casa, ha appoggiato il testone sulle mie ginocchia mentre allattavo e da quando il bimbetto ha cominciato a gattonare, ha un nuovo compagno di giochi per terra, si sdraiano e si rotolano assieme, per non parlare di quel posto di privilegio di fianco al seggiolone, o del fatto che Pietro ha deciso che il cibo va diviso col suo fratello peloso Bvuè..Ed a Pietro è concesso tutto, ma proprio tutto, anche se la mamma sgrida Pietro continuamente, soprattutto quando decide di imboccare LUI PERSONALMENTE Brutus dalla sua ciotola, una crocchetta alla volta! E Brutus la sera chiude gli occhi in pace solo quando anche Pietro va a letto. E Pietro quando vuole uscire prende il guinzaglio e cerca di metterlo a Brutus..e quando Pietro torna dall’asilo cerca il suo Bvuè per dargli il biscotto della sera, e poi corre al bidet per far bere il cane con l’acqua corrente che gli piace tanto (ehm, spesso beve anche Pietro con lui, bimbo a monte e cane a valle, madre snaturata!) e tuttora fatico a far capire al bambino che un cagnone di tre anni non ha bisogno del prezioso ciuccio che lui gli offre con aria solenne!
Ma davvero non c’è rosa senza spine! Ora sembra un sogno, ma per un bel periodo ho pensato di doverlo cedere, mi ha fatto piangere, ammattire, disperare..Il problema c’era, e pure grande, si chiamava ANSIA DA SEPARAZIONE. Brutus ha letteralmente distrutto un appartamento (mobili tutti, porte, finestre, barriere, muri..), Brutus piangeva ininterrottamente quando uscivamo di casa, Brutus ha cercato più volte di buttarsi dal balcone per raggiungermi. Avevo sbagliato tutto, per ignoranza, per troppo amore. Brutus sin da cucciolo era il cane perfetto, mai fatto un danno, mai toccato quello che non doveva, e quindi non era mai stato isolato, non avevo mai dovuto mettere paletti, ma verso i 6 mesi è cominciato il dramma: non era in grado di star da solo, non sapeva gestirsi..Con quelle mascelle e quella mole in 4 ore riusciva a creare tanta devastazione che è difficile da credere e da descrivere. Ho vissuto 4 mesi da panico, delirio, ad uscire ogni mattina con quei tremendi ululati nelle orecchie e rientrare raccogliendo i cocci della casa e le lamentele, poi minacce, dei vicini..Stavo per mollare, ma non ho mollato..Tre comportamentalisti, farmaci e tanto esercizio, un trasloco, un bel giardino sicuro per quando siamo fuori casa, mi hanno restituito un cane speciale, un cane che non è UN CANE, ma è Brutus, come pensa mio figlio che non riconosce in lui un cane, nome comune di animale, ma solo come nome proprio “BVUE’”!
Adesso Brutus sa stare da solo, non è più la nostra ombra,anche se non c’è nulla di più bello per lui che stare tutti vicini-vicini per terra, ammucchiati, oppure farsi spazzolare a lungo o sonnecchiare con Pietro addosso. La sera ci accompagna a letto, e poi va a dormire nella sua cuccia, tre piani sotto e la mattina, quando siamo pronti per andare a lavorare, se ne va da solo (vabbè, qui si bara..ci va in compagnia di un bell’osso!) in giardino..Certo, un piccolo ululato se stiamo via troppo, lo lancia..quando andiamo in vacanza o siamo ospiti, non ci fidiamo a lasciarlo troppo da solo, ma è un prezzo che si può pagare per questi 40 chili di amore puro!
Io non so se sono stata fortunata con questo tri-molosso, ma confrontandomi con altri proprietari di questi cani “temibili”, ho ritrovato le stesse problematiche, il bisogno estremo di essere resi PARTECIPI, di non essere mai esclusi di questi cani, che, del resto, se educati con gioia sin da cuccioli al resto del mondo (persone, altri cani, animali vari), dimostrano spesso grande entusiasmo per la vita di relazione anche esterna alla propria casa (ma ci vuole tempo e pazienza anche per questa fase dell’educazione, con tutti i cani, chiaro!). Temo invece che la fama dei molossi di terribili, aggressivi guerrieri, li destini in case non adatte a loro (e forse a nessun cane!). Vengono scelti per essere relegati in fabbriche, magazzini, giardini, dove non hanno contatti e dove imparano malamente a gestire una vita da soli e non dubito che il panico da separazione che ho letto negli occhi di Brutus, se trascurato, possa trasformarsi in paura, poi rabbia e aggressività.
Sarà così? Sarà solo il mio deliro d’amore per Brutus? Sarò stata solo fortunata? Qualsiasi sia la risposta, è ingiusto condannare cani solo per la razza o la tipologia, come è altresì terribile che si pensi che si possa prendere un cane, anche il più “innocuo” “da compagnia” e si pensi di essere già “nati imparati”. La responsabilità di un altro essere vivente che dipenda da te, ti IMPONE di imparare a capirlo e di informarti e di porre rimedio in caso di problemi, così ho fatto da proprietaria di cane, così ho fatto da madre.
Silvia

4 commenti:

babi ha detto...

fantastico! Questo racconto ma specialmente quelle foto dovrebbero essere distribuite ad una grande massa di persone e le ultime parole da te scritte dovrebbero essere messe a lettere cubitali! Sei grande, ti ammiro tanto!

mare46 ha detto...

Mi ripeto...ADORO Brutus, fin dalla prima foto, ha uno sguardo che dice tutto, e tu...sei stata fantastica!

Anonimo ha detto...

Mi hai fatto piangere....Io ho un cane corso di quasi due anni, è tutta la mia vita, i suoi atteggiamenti sono identici a quelli di Brutus, anche lui ha sofferto di ansia da separazione, abbiamo sostituito tre volte un cancello in legno, ogni volta lui lo distruggeva, non per scappare, ma per aspettarmi, tutto fiero, all'ingresso principale,e per salire in auto, accanto a me...Dieci giorni fa abbiamo preso la decisione di dargli una sorellina, un incrocio boxer di quattro anni, trovata tramite un annuncio su internet, vanno d'accordissimo, quando giocano lui la mordicchia con una delicatezza che non ha eguali (lui è kg più di lei) le permette ogni cosa, anche di farsi coccolare da me, lei è dolcissima, ma lui resterà sempre il mio primo amore, al punto che ho deciso di farmi tatuare il suo nome sul braccio. Sasha, ti amo..........Giuliana
ps (non abbiate paura dei molossoidi e i loro incroci, sono cani fantastici, in grado di dare tanto amore, non esitate, quando li vedete nei canili...............)

Monica ha detto...

vorrei tanto adottare un molosso...un mix, un tis...non importa....ma ho tutto il mondo un po' contro. Mi sposo a marzo e amici e parenti in generale non fanno che terrorizzare il mio futuro marito con commenti poco intelligenti sui comportamenti dei cani di questo tipo. In piu' gli atricoli usciti sul giornale in questi giorni non mi aiutano...
Un cane deve essere 'amato e cindiviso' da tutta la famiglia,per quetso non volgio-posso prendere nessun amico a 4 zampe se prima non riesco a fare capire al mio Marco quanto vale una vita passata con un bel molossoide in giardino.
Vorrei chiedervi un aiuto....

PROPOSTA NUOVA MASCOTTE AUB!

Carissimi,
abbiamo da poco fatto adottare sia Linus che Fighter (ora Siria): due grandi soddisfazioni, frutto della vostra generosità. Sì perchè senza il vostro aiuto non sarebbe stato possibile salvarli: per questo non smetteremo mai di dirvi GRAZIE. AuB! vuole aiutare un nuovo sfortunato. L'idea è di salvare un nuovo amico da un canile con poche adozioni ed ancor meno volontari, e metterlo in pensione, così come già fatto per Linus. Per motivi che potrete facilmente comprendere, preferiamo non svelare l'identità del prescelto. Il molosso verrebbe prelevato a settembre e sistemato in una pensione nel varesotto. Susanna ha dovuto momentaneamente staccarsi dal progetto RD pertanto non sarà possibile ottenere il prezzo speciale che ci faceva per la pensione di Fighter e Linus. Il prezzo della nuova sistemazione sarà un pò più alto; per garantire la fattibilità del "Progetto Mascotte II di AuB", vi chiediamo la vostra disponibilità, a partire da settembre, di adottare a distanza il nuovo peloso. Come per Fighter, la quota mensile richiesta è di €10 al mese, fino all'adozione del cane. Riceverete via mail aggiornamenti, foto, ed un diploma per ringraziarvi. Se siete interessati e volete dare la vostra disponibilità ad adottare la nuova mascotte, vi chiediamo di mandare una mail a adottaunbull@hotmail.it di modo da poter valutare la fattibilità del progetto. Vi ringraziamo fin da subito per l'aiuto che vorrete dare al prossimo sfortunato!
demi&elena
***********
Stefania B. donerà 10/20€ al mese...GRAZIE!
Hela donerà 10€ al mese...GRAZIE!
Ilaria V. donerà 10€ al mese...GRAZIE!
Tiziano I. donerà 10€ al mese...GRAZIE!
Paola P. donerà 15€ al mese...GRAZIE!
M@ donerà 10€ al mese...GRAZIE!
Ilaria M. donerà 10€ al mese...GRAZIE!
Salvatore C. donerà 10€ al mese...GRAZIE!
Gabriele A. donerà 10€ al mese...GRAZIE!
Elisabetta donerà 10€ al mese...GRAZIE!
Enrica P. donerà 180€ per un anno di pensione...GRAZIE!!!

LA PENSIONE COSTERA' 110€ AL MESE...MANCA QUALCHE ALTRO ANGELO...AIUTATECI AD AIUTARE LA NUOVA MASCOTTE!!!

DOMANDE E RISPOSTE - da leggere prima di mandare mail postare commenti, scrivere nella Shoutbox

Domande sul blog

D. Ciao, ci sono novità sul cane Geppetto?/Ciao, potete mettere altre foto di Geppetto?/ Ciao, Geppetto va d'accordo con i bue muschiati?
R. Per avere ulteriori info sui cani da adottare, contattate gli appelli e non il blog. Noi ci limitiamo a pubblicare ciò che ci arriva via mail.

D. Ciao, sono interessato a Geppetto. Chiamatemi al 333.333333 oppure tiadotto@email.it
R. I volontari mandano la mail a tappeto, molto probabilmente non leggono il mio blog quindi tantomeno le vostre richieste. Siete voi a dovervi mettere in contatto coi volontari, e non viceversa!!!

D. Ciao, ho sentito i volontari e mi hanno detto che Geppetto è stato adottato quindi potete rimuoverlo./Mi hanno detto che Geppetto ha trovato casa, perchè è ancora sul blog?
R. Pubblichiamo le adozioni solo dopo essere stati avvisati dai volontari stessi e mai tramite "catena di sant'Antonio". Spesso si attende un mese prima di dare il cane per adottato per evitare "restituzioni al mittente". Se sapete di adozioni, informatecene UNICAMENTE via mail, e noi chiederemo conferma a chi di dovere. Grazie.

D. Ciao, sarei disposto ad adottare un bulldog maschio con pedigree massimo 3 mesi, questa è la mia mail iopretendo@email.it
R. Non siamo un ufficio informazioni, cercate da voi il cane nella sezione apposita. Se non c'è, tornate a visitarci spesso...

Domande/commenti sugli appelli

D. Ciao, abito in Sardegna, perchè nessuno mi lascia adottare un cane?
R. In alcuni casi i canili comunali per regolamento non accettano offerte di adozione al di fuori del comune/regione per poter effettuare controlli post affido. Allo stesso modo, anche nei rifugi, i volontari concedono le adozioni se nella zona c'è qualcuno di fidato che possa effettuare tali controlli per verificare che il cane sia tenuto bene, condizione spesso indispensabile per queste razze che spesso vengono cercate per combattimenti o altre cose ignobili.

D. Ciao, ho letto che Geppetto viene maltrattato dal padrone, perchè non viene denunciato? (il padrone, non Geppetto)
R. In alcune zone di Italia la polizia non si muove quando la vita di una persona è in pericolo, figurarsi per un cane. A fronte di una denuncia, il padrone potrebbe per evitare problemi, far sparire l'animale. Ecco perchè spesso i volontari cercano di tirare fuori il cane dalla situazione di disagio prima di denunciare.

D. Ciao, vorrei adottare Geppetto ma sono contrario alla sterilizzazione!!! Perchè dev'essere obbligatoria? Che male c'è se voglio far fare i cuccioli al mio cane?
R. Uno - per evitare che Geppetto venga sfruttato come stallone in un allevamento di fortuna.
Due - in una volta sola che Geppetto ti scappa, può mettere incinta molte cagnoline, facendo nascere decine di cuccioli che poi dovranno trovare casa e toglieranno chances in più ai cani in canile.

BAD REPUTATION